Distillato italiano per eccellenza, la grappa deve il suo nome al graspo dell’uva, utilizzato come materia prima per la sua produzione.

Le caratteristiche organolettiche della Grappa G., ben declinate, fanno sì che in chiusura di bocca si assaporino i profumi dell’acino dell’uva.